La funzione del decanter per bicchieri da vino

Una delle prime, anzi primissime cose che ci vengono in mente quando si parla di vini, naturalmente è relativa alla loro consistenza, sapore, all’odore: ma anche la presentazione ha la sua ragione d’essere.

In questo senso possiamo dire con cognizione di causa che quando si parla di vini vi sono dei momenti in cui sono necessarie valutazioni sulla preparazione, altri sul gusto, e altri ancora sulla presentazione stessa.

Sappiamo quanto sia lungo, elaborato e laborioso il percorso che porta alla creazione di una buona bottiglia di vino, e come debba essere prodotto, conservato e tutelato: vi sono altrettante varietà e interessi circa la vastità di tipi di vino, e anche di incroci, che possiamo tenere a mente.

Dal punto di vista tecnico, però, altrettanto ha una sua assoluta efficacia e importanza anche la fase relativa a come il vino stesso viene offerto, presentato, preservato e conservato ancor prima di servirlo. Da un certo momento in poi, una delle strade più funzionali che possiamo aver tenuto in considerazione in questo senso conduce ai decanter.

Ma che cosa sono i decanter e cosa fanno?

Maggiori informazioni sul sito web che linchiamo https://decantermigliore.it/

La funzione primaria di un decanter per il vino è principalmente quella di conservare e servire il vino, aiutano anche il vino a respirare. Storicamente, i decanter erano di solito a forma di ciotola (da 10 cm fino a 30 cm di diametro), con un collo stretto (per evitare che il vino si rovesci), un fondo largo / ciotola (fino a 40 cm di diametro) e una rastremata / curva verso l’interno per un’altezza adeguata di circa 40 cm. I decanter hanno anche a volte hanno tappi per ‘sigillare’ i liquidi all’interno prima di versare per evitare il flusso di liquido nell’aria durante il bere.

I decanter per vino sono generalmente realizzati in porcellana (cotto a carbone) o in vetro cristallo. Lo spessore del vetro e la porcellana utilizzata dipende dal tipo di vino (i vini più economici tendono ad essere più sottili), dalle dimensioni e dal peso del decanter e dalla sua destinazione d’uso. Generalmente la porcellana è preferita per la sua maggiore conservabilità, mentre il vetro di cristallo è preferito per la sua trasparenza e la facilità di pulizia. Entrambi i tipi sono disponibili in vetro trasparente e smerigliato, ma quest’ultimo non è così opaco come il cristallo, quindi tende ad assorbire qualsiasi luce, anche indiretta (ma solo in minima parte).

Un altro fattore importante nella scelta di un decanter è lo stile che si desidera scegliere: si può acquistare uno stile semplice o uno più decorato. I decanter decorativi sono di solito disponibili in diversi materiali (come cristallo, vetro, marmo, metallo e resina) e possono essere realizzati in materiali solidi o verniciati per dare loro un aspetto interessante. I decanter decorativi aggiungeranno anche un ulteriore tocco di eleganza alla vostra sala da bere.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.